Archivio della categoria: Anche questo è “Fare scuola”

Anche questo è “Fare Scuola” – anno 2005

    Anche questo è “fare scuola”, ovvero:

     Bilancio di un anno di attività della “Lenza Orvietana Colmic Stonfo” nel settore ragazzi.

    In una luminosa mattinata di primavera,
    saluto-ragazzichiunque si fosse affacciato alla balaustra del ponte sul fiume Paglia, a Ciconia, avrebbe potuto cogliere lungo le rive del fiume, l’immagine multicolore di un bellissimo e festante gruppo di giovani pescatori. Quella mattina i ragazzi delle scuole medie “I. Scalza” e “L. Signorelli” e della Scuola Media di Allerona, si erano dati appuntamento per cimentarsi nella fase finale di un torneo di pesca a loro riservato.
    gruppo-3-ottimizz

    Tutto traeva origine da una proposta del consigliere della L.O. Renato Rosciarelli, insegnante presso la S. M. di Allerona, e da una iniziativa della società “ LENZA ORVIETANA COLMIC” che in sede di consiglio aveva deciso di promuovere una serie di incontri di pesca tra i giovani delle scuole medie del comprensorio Orvietano.

    Delegato ad organizzare questi incontri è stato il solerte presidente della società: Maggi Valentino, che si è avvalso del prezioso aiuto di diversi soci. Messo a punto il programma degli incontri e contattati i Dirigenti degli Istituti, si è provveduto ad informare i ragazzi dell’iniziativa della società di pesca sportiva Orvietana. Ne è nato un torneo triangolare, articolato in tre prove selettive da dove sono uscite le tre migliori coppie di giovani pescatori che si sono sfidate in finale.
    Per ogni prova la Società ha distribuito coppe e premi a tutti i ragazzi. Da segnalare l’entusiasmo che ha animato tutti i presenti, dai Dirigenti scolastici agli insegnanti ed ai ragazzi, che sono stati i principali protagonisti di questa iniziativa. Raggiunto quindi in pieno l’obiettivo che si erano prefissi gli organizzatori: quello di avvicinare i giovanissimi alla pesca sportiva attraverso un percorso formativo educativo che prevede, tramite questo sport, l’acquisizione della conoscenza e il rispetto per la natura. Segnale prontamente recepito dai ragazzi, che a termine gara di buon grado hanno restituito le catture al fiume e a fine manifestazione, hanno provveduto ad un accurata ripulitura della sponde.

    Un valido messaggio di prevenzione ed educazione è pervenuto dall’ENEL , che, presente sul posto con un suo rappresentante, ha distribuito magliette ed opuscoli riportanti note informative sulla campagna di prevenzione e sicurezza che provvede a informare i pescatori sui pericoli che possono derivare dagli accidentali contatti con le lunghe canne da pesca, in quanto conduttrici di corrente elettrica, e i cavi delle linee elettriche e sul loro uso, potenzialmente rischioso, durante i temporali. Non a caso lo slogan coniato per l’occasione così recita: “Un bravo pescatore tiene d’occhio la corrente”.

    Considerato il successo dell’iniziativa che ha visto la partecipazione dei ragazzi oltre ogni previsione, la Lenza Orvietana ha deciso di ripeterla anche in futuro.

    Renato Rosciarelli

    1sorre03 2sorre03

    campstud

    da “Pesca in ” dell’8 agosto 2005:pin_8_05

    Dal “Corriere dellUmbria” del 15 agosto 2005:corr_8_05